20/03/2014News

Carbossiterapia nel trattamento del ringiovanimento genitale e della disfunzione erettile

Il ringiovanimento genitale e il trattamento della disfunzione erettile stanno diventando alcuni dei trattamenti sempre più richiesti in medicina e medicina estetica.
E' quindi fondamentale approcciare questi due problemi in maniera seria ed efficace, per garantire ai propri pazienti una vita sessuale più appagante e, quindi, una migliore qualità di vita.

Per quanto riguarda il ringiovanimento genitale, come ben sappiamo, nel corso della vita gli organi genitali femminili subiscono cambiamenti fisiologici di forma e volume e cambiamenti funzionali.
Nel campo della medicina estetica, il ruolo della carbossiterapia diventa quindi fondamentale, in quanto la carbossiterapia è in grado di riossigenare e riattivare i processi metabolici e drenanti che risultano rallentati nell’invecchiamento fisiologico.
Inoltre, un trattamento correttamente effettuato è, spesso, in grado di rivitalizzare l'intera area genitale femminile, che sarà quindi molto più sensibile agli stimoli.

La disfunzione erettile è una problematica le cui cause possono avere un'origine organica oppure psicologica
Dal punto di vista prettamente fisiologico, l’erezione del pene è un meccanismo che coinvolge diversi “attori”: dalle ghiandole endocrine, al sistema nervoso centrale, fino all’apparato vascolare.
In particolare, l’apparato vascolare consente l’erezione grazie all’afflusso di sangue verso il pene.
Nel caso la disfunzione erettile sia di origine vascolare il medico può aiutare il paziente a recuperare la piena funzionalità del proprio organo sessuale attraverso microiniezioni di carbossiterapia.

© MBE Medical Division • Privacy PolicyCookie Policy